Anmeldung: cosa, come e perché

anmeldung-firma

Anmeldung. Ogni volta che ne parlerete con un espatriato in Germania, credetemi, ne sentirete delle belle. Dietro a queste nove lettere si nasconde, infatti, il primo ostacolo burocratico che dovrete affrontare una volta trasferiti. Ma di cosa si tratta? Perché occorre averne una? Lasciate che vi spieghi.

 

Cos’è l’Anmeldung?

L’Anmeldung è un documento che attesta la vostra residenza in Germania, nel caso vi troviate a soggiornare per più di due settimane. Non si tratta di una pratica facoltativa: siete tenuti per legge a dichiarare la vostra presenza in suolo tedesco. Anche nel caso siate studenti Erasmus, l’Anmeldung va fatta. 

anmeldung-chiavi
Non c’è sentimento più esilarante dell’impugnare le proprie chiavi di casa. Giusto?

Come registrare la propria residenza

Per aiutarvi in questo genere di pratiche esiste un ufficio apposito chiamato Bürgeramt oppure Bürgerservice.  Facendo una piccola ricerca su google (nome della vostra città + bürgeramt) troverete la pagina internet corrispondente.
Perché cercare su internet? Spesso è richiesto un appuntamento e giocare d’anticipo è la soluzione più conveniente. In città medio-grandi non è inusuale rimanere in attesa per molto tempo, credetemi. Una volta ottenuto un appuntamento, dovrete presentarvi con un paio di documenti compilati. Dal mese di novembre 2015, infatti, per registrarvi occorre presentare un documento compilato e firmato da voi chiamato Anmeldung bei der Meldebehörde. Assieme a questo ultimo occorre presentare un documento firmato dal vostro padrone di casa. Questo ultimo prende il nome di Auszugsbestätigung des Wohnungsgeber (Vermieter) e informerà il Bürgerservice dei dettagli del vostro contratto d’affitto.
Perché tutta questa burocrazia? Purtroppo, i casi di subaffitto erano diventati ingestibili e regolarizzarli significava prendere questo genere di cautele.

anmeldung-casa
Una volta registrati in comune, potrete finalmente mettervi comodi e godervi il vostro nuovo nido. Mica male, no?

Anmeldung: ma perché?

Registrarsi in comune è obbligatorio per legge. Una volta registrati avrete accesso a vari servizi, quali ad esempio l’accesso alla sanità pubblica. A questi si aggiungono, evidentemente, i doveri del caso quali il famoso GEZ, o Rundfunkbeitrag, del quale vi parlerò presto. Si tratta, insomma, di un documento che vi verrà richiesto più volte. Insomma: è consigliabile conservarne una fotocopia nel portafoglio oppure in borsa.

La mia esperienza

Essendomi trasferita nel 2013, il procedimento per registrarsi in comune era meno complesso. Non servivano particolari garanzie e non occorreva nemmeno un appuntamento in comune. Sono stata, insomma, molto fortunata.
Le mie coinquiline, arrivate a dicembre 2015, si sono dovute recare in comune più di una volta e, spesso, a mancare era proprio la dichiarazione del padrone di casa. Insomma: cercate di partire preparati e, nel caso non foste sicuri del vostro tedesco, fatevi accompagnare da un amico. Vedrete che, nonostante le storie dell’orrore che si raccontano in giro, ce la farete benissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.