|| Auf dem Weg || Oberhof e la tradizione del vetro soffiato

Il 25 dicembre ho accompagnato un gruppo di trentotto persone a Oberhof. 
Per chi non conoscesse il posto o non lo avesse mai sentito nominare, si tratta di una località nota per le gare di biathlon che ospita ogni inverno e che incollano buona parte delle famiglie tedesche al divano. 
Insomma, si tratta di un posto in cui a farla da padrone sono il freddo e la neve: nonostante un’altitudine ridicola se si pensa alle nostre Alpi, vi assicuro che trascorrere più di un paio di minuti al di fuori di una qualsiasi struttura chiusa è un’impresa. Dando un’occhiata al mio libro sulle “cose da fare in Turingia”, infatti, ho scoperto che per qualche bizzarra magia la temperatura si avvicina a quella delle località di montagna la cui altitudine si aggiri intorno ai 2300 metri. Mica bruscolini.
Per ovviare al congelamento, abbiamo assistito alla soffiatura del vetro in una vicina Stube, dove questo materiale viene trattato in maniera artigianale. L’artigiano che ci ha mostrato il procedimento, infatti, ci ha spiegato come colorano il vetro e perché la colorazione avviene prima della soffiatura. Parimenti, ci ha illustrato come è possibile rendere questo materiale più resistente e, tra una chiacchiera e l’altra, ha creato una trappola per gli insetti della frutta talmente carina da poter eventualmente essere utilizzata come soprammobile.
Decorazioni in vetro soffiato – Foto: Samanta Berruti
Sembrava di essere in una piccola Venezia, immersi in un mare di colori e suoni cristallini, accompagnati dallo sfrigolare della fiamma. Ogni angolo era pieno di oggettistica, decorazioni e bigiotteria: nemmeno a dirlo, il gruppo che era con me ha passato una buona mezz’ora davanti al registratore di cassa. Io stessa, non fossi una minimalista convinta ed una goffa cronica, probabilmente avrei portato a casa almeno un soprammobile. 
Insomma, mentre fuori imperversava un vento gelido e la neve la faceva da padrone, siamo riusciti a trovare un piccolo angolo dove il calore e i colori ci hanno rinfrancati e allietati. Mica male, giusto?

4 thoughts on “|| Auf dem Weg || Oberhof e la tradizione del vetro soffiato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.