Tabarca ossia l’isola piccina picciò

Tabarca è un’isola piccola e bellissima nel suo essere a tratti spoglia, a tratti invece decorata a festa. A pensarci bene, sembra un po’ l’allegoria perfetta per descrivere la maggior parte di noi, spesso a metà tra nuda essenza e atteggiamenti d’effetto. Si tratta di un piccol(issim)o angolo di paradiso dove divertirsi a scattare foto di ogni genere, gustarsi una sangria ghiacciata all’ombra di un albero e sorridere contenti. Provare per credere!

Viaggiare negli anni Novanta

Erano viaggi semplici, quelli degli anni ’90. Spesso occorreva fare piccoli sacrifici e risparmiare un poco per volta, mettendo le monetine del resto in una bottiglia di plastica con su scritto “Loano 1996”. Erano viaggi fortemente voluti, desiderati a lungo e pieni di piccole e grandi scoperte, dove ogni metro percorso era pieno di misteri e ricordi. Erano viaggi il cui spirito, a volte, un poco mi manca: erano, infatti, viaggi innanzitutto del cuore ed è proprio nel cuore che ne conservo i ricordi più speciali.

Feegrotten a Saalefeld: la magia delle fate

Saalefeld è una piccola cittadina in Turingia della quale, nemmeno a dirlo, non si parla mai. Io stessa, in quattro anni abbondanti che sono qui, non ci sono mai stata e non ne ho mai sentito parlare se non in contesti del tipo “Il mio ex abita a Saalefeld” oppure “Un’amica si è trasferita qui da Saalefeld”. Poco distante da quello che potremmo definire il centro cittadino, c’è qualcosa che val la pena visitare: le Feegrotten, o Grotte della Fata. Di cosa si tratta? Venite a scoprirlo con me!