Freewalk Cologne: la mia esperienza

freewalk-cologne-casa-rossa

Colonia è una città da non prendere troppo sul serio ed un ossimoro vivente. A metà tra l’ultra-cattolicesimo e il dissacrante Carnevale per la quale è nota, si tratta di un angolo di mondo tutto da scoprire. 
Freewalk Cologne offre la possibilità di scoprirne alcuni segreti e piccole curiosità in un tour di due ore e mezza davvero particolare. Che ne dite di farci un pensiero?

banana-freewalk-cologne
[Un graffito di denuncia poco lontano dal centro storico. L’arte, simboleggiata dalla banana, non può (più) entrare in città.]

Freewalk Cologne: di cosa si tratta?

Ormai quasi tutte le città europee di media grandezza hanno almeno un paio di tour semi-gratuiti, i cosiddetti Free Walking Tour dei quali vi ho già parlato almeno un paio di volte. Colonia, insomma, non fa eccezione e Freewalk Cologne regala proprio questo tipo di esperienza. Una manciata di guide sorridenti e più o meno esperte offre un tour della città in inglese, tedesco e spagnolo praticamente ogni giorno. Si tratta di percorsi un poco diversi, meno storici ma ricchi di curiosità spesso molto buffe. Dalla casa più stretta del mondo sino all’edificio in mattoni rossi adibito ad ufficio più grande del mondo, credetemi, è tutto un susseguirsi di aneddoti persino un poco ridicoli. A ben pensarci, si tratta proprio del tour perfetto per una città come Colonia. In questo angolo di Germania, infatti, ogni occasione è buona per farsi una sana risata.

Ma è davvero gratuito?

Il principio dei Free Walking Tour è la totale accessibilità, a prescindere dalla situazione economica di chi vi prende parte. I percorsi tematici offerti dagli enti turistici o dalle varie agenzie, infatti, hanno prezzi un poco più elevati e questo, spesso, intimidisce i turisti più giovani. La demografica, insomma, è differente dai classici tour e i gruppi che si creano sono decisamente sui generis. Ma come funziona, in pratica? Alla fine del percorso la guida porge un sacchetto di stoffa oppure un borsellino e ognuno vi infila qualcosina. Pagherà, in sostanza, ciò che ritiene opportuno oppure ciò che può permettersi.

La mia esperienza con Freewalk Cologne

Visitare Colonia appoggiandomi a Freewalk Cologne è stato quantomeno singolare. Avendo lavorato per anni come guida turistica, mi aspettavo qualcosa di decisamente diverso. Invece di parlarci della storia di una città della quale, tutt’ora, non so molto, la nostra guida ce ne ha raccontato quegli aneddoti che la rendono peculiare. Invece di parlarci della colonia romana, insomma, ci ha descritto il quartiere a luci rosse e la casa chiusa con il tabellario dei prezzi appeso fuori. Non sappiamo cosa ne è stato di Colonia durante il Rinascimento, ma abbiamo scoperto che detiene il record per i lavori in corso più lunghi e non ancora terminati.

teatro-comico-freewalk-cologne
[Tünnes e Schäl, due figure del teatro comico-satirico locale]

Insomma, Freewalk Cologne è stata una scoperta decisamente memorabile nel suo essere bizzarra e un po’ buffa. Non ho imparato molto sulla storia della città, giusto un paio di cose qua e là, ma ho scoperto un modo di fare molto simile a quello italiano. A sentire Anna, la nostra guida, si tratta di una città che ha regole attorno alle quali costruire eccezioni e costruzioni grandi e piccole che, forse, non vedranno mai la luce. Un cantiere a cielo aperto che, però, è fiero di questa sua eccezionalità nemmeno si trattasse di una medaglia all’onore. È stato, insomma, un poco come tornare nel Paese in cui sono nata e, proprio per questo, mi ha lasciata decisamente stordita.

Freewalk Cologne: lo rifarei?

Forse. Complice anche la stanchezza, non mi sono goduta il tour come invece avrei potuto. L’ultima ora, nonostante avessi pranzato e bevuto tutta l’acqua necessaria a mantenermi idratata, ho letteralmente trascinato i piedi cercando di nascondere uno sbadiglio di troppo. Abitando relativamente vicino, ho quindi subito decretato che, non appena ne avrò l’occasione, tornerò a Colonia. Conoscendomi, poi, credo proprio che alternerò un percorso storico-artistico ad uno in cui scoprirne segreti e curiosità proprio come quello offerto da Freewalk Cologne.

Per maggiori informazioni potete visitare questa pagina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.