Loulé: cinque motivi per cui visitarla

loule-statua

Loulé è un comune portoghese del distretto di Faro ed è facilmente raggiungibile in automobile oppure prendendo l’autobus che copre, appunto, la tratta Faro-Loulé. È un agglomerato di vicoli stretti, edifici testimoni dell’influsso arabo in Portogallo, angoli colorati e installazioni artistiche. Forse proprio per questo, è una delle mete predilette dei turisti che vogliono concedersi una giornata alla scoperta del “vero” Portogallo. Le spiagge di sabbia tiepida, infatti, vengono sostituite da un paesaggio collinare a volte un po’ brullo e il rumore delle onde lascia spazio al chiacchiericcio cittadino.

loule-hammam
Reminiscenze arabe a Loulé: quest’acqua termale veniva usata nell’hammam della città.

Personalmente, ci sono capitata per caso ma mi sono bastati pochi minuti per innamorarmene. Non so se siano stati i colori, oppure l’atmosfera un po’ magica di questa cittadina ma, ormai, ci sono stata più e più volte.
Perché visitare Loulé, sacrificando una giornata in spiaggia? Lasciate che vi spieghi… 😉

Il Mercado Municipal : si tratta di una struttura molto recente, inaugurata nel 2007 e ispirata allo stile neo-arabo. Dal lunedì al sabato ospita un vivace mercato di pesce, ortaggi, pane e prodotti tipici ed è aperto sino alle prime ore del pomeriggio. Una passeggiata tra le bancarelle è il modo migliore per inaugurare un’escursione a Loulé. Potrete, infatti, assaggiare questa o quella prelibatezza e, alla fine, concedervi un espresso in una delle latterie del Mercado. Il sabato, il mercato settimanale viene organizzato tutto intorno ed è un’occasione imperdibile per ogni portoghese che si rispetti. Dall’abbigliamento a prezzi modici, passando per l’elettronica sino ad arrivare a piccoli oggetti regalo, davvero, ce n’è per tutti i gusti. La domenica, invece, il Mercado rimane chiuso.

Piri piri, olio al peperoncino e chi più ne ha più ne metta! I portoghesi di certo non temono il piccante!
loule-mercato-verdura
Prodotti freschi al Mercado Municipal. Tu non hai fame? (cit.)

L’Estatua de Duarte Pacheco de Loulé: questo totem che si trova al limitare del Parque Municipal ha una storia davvero affascinante. Duarte Pacheco fu, infatti, ministro delle Opere Pubbliche e morì a causa di un incidente improvviso nel 1943. Per onorarne la memoria e ricordarne tutti i successi, negli anni 50 fu progettata questa colonna alta 17 metri. Ogni riquadro del monumento rappresenta una delle opere pubbliche realizzate da Pacheco. Anche il fatto sembri incompiuta non è un caso: l’opera è stata terminata improvvisamente proprio come la vita dell’uomo a cui è dedicata.

loule-totem-intero

loule-dedica-totem

Il Castelo de Loulé (con annesso Museu Municipal): si tratta di un edificio moresco, le cui torri invece risalgono al XIII secolo. Il Museo si trova al suo interno e offre la possibilità di ammirare reperti romani e manufatti risalenti all’età del bronzo scoperti nella regione. Allo stesso modo, è possibile visitare una tipica cucina dell’Algarve ed una sala dedicata ad un progetto artistico culturale bellissimo. Qualche anno fa, sono state trovati centinaia di scatti di un parroco che si dilettava di fotografia. Non essendoci i nomi dei soggetti fotografati, è stato chiesto alla città di Loulé di riconoscerli e, incredibile ma vero, qualche nome è persino spuntato fuori. Le mura del castello sono percorribili e, affacciandovisi, è possibile ammirare non solo la città, ma anche le colline circostanti.

loule-castello-selfie
Che castello sarebbe, senza giullare di corte?

loule-castello

I colori: Loulé è una città coloratissima, non solo d’estate. La pavimentazione del centro ha i toni caldi dell’ocra. Le buganvillee si stagliano contro il bianco dei muri esterni delle case. Allo stesso modo, le vetrine colorate creano colpi d’occhio impressionanti. D’estate, per offrire un poco di refrigerio, alcune stradine vengono persino coperte con teli colorati che contribuiscono a rendere pittoresca anche la via più anonima.

loule-fiori-colorati
Una buganvillea colorata rende speciale anche l’angolo più anonimo.
loule-colori-1
Quando si dice “far di necessità virtù”

L’atmosfera: è difficile descrivere l’atmosfera che regna nella cittadina, sapete? Da un lato il chiacchiericcio allegro degli anziani che si godono una birra al bar farebbe pensare ad un grazioso formicaio colorato. Dall’altro, però, la tranquillità che permea anche le ore più intense della giornata vi permette di assaporare a pieno ogni istante passato tra le vie di Loulé. È un binomio interessante, a ben pensarci. È la dimostrazione perfetta del fatto che, spesso, la perfezione si cela dietro ai contrasti.

loule-uomo-ferro
Prendere un caffé nel centro di Loulé significa anche incontrare strani figuri…
loule-parco-relax
Sembra Los Angeles, eppure è Loulé

Loulé, insomma, è una cittadina che non ti aspetti. Ti accoglie senza pensarci troppo, con un sorriso caloroso, del pane fatto in casa, del piri piri e delle olive nere. È il luogo in cui ho scoperto che il ristorante più buono di sempre non è nemmeno su Tripadvisor e, forse, è meglio così. È la città con “l’angolo più instagrammato di tutto l’Algarve”. È una carovana di contrasti e ossimori che, incurante della meraviglia generale, continua a ballare.

6 thoughts on “Loulé: cinque motivi per cui visitarla

  1. Anche a noi piacciono i posti autentici. La tua descrizione dell’atmosfera che regna nella città mi ha dato l’impressione di essere a spasso per le vie

    1. Sì, Loulé da proprio l’impressione di esser lontani anni luce dalle riviste patinate dell’agenzia di viaggi…sarà per questo che me ne sono innamorata 🙂

  2. Adoro visitare cittadine come questa! Mi piace immergermi nella vita del posto, viverla davvero e questo è possibile solo in posti così!

    1. Assolutamente d’accordo! I posti pieni di chincaglierie e souvenir lasciamoli agli altri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.