Street art a Colonia: un tour alternativo

La street art a Colonia la fa da padrone, credetemi.

Soprattutto in quartieri che anni addietro avremmo definito malfamati e che ora, come spesso accade, sono diventati hip. 
Passaggiando lungo le strade di Ehrenfeld, è possibile ammirare tante espressioni artistiche diverse e colorate. Ognuna di queste opere, poi, porta con sé un messaggio che, grazie proprio all’uso di colori e forme, riesce pian piano a diffondersi.

Questa, ad esempio, è opera di Meow.

Non si tratta di un graffito, bensì di un adesivo. Questo è stato realizzato grazie ad uno stencil prodotto dall’artista e riprodotto su un pezzo di carta. Come potete notare, alcune parti sono state strappate da qualcuno che, evidentemente, non ne condivideva il messaggio. Interessante è anche il fatto che qualcuno abbia deciso di coprirlo con il manifesto di un evento che, nemmeno a dirlo, è stato a sua volta coperto da un altro adesivo. Coprire un’opera d’arte del genere (ossia fare crossing) è considerato al pari di un’offesa molto grave ed è molto mal visto nella comunità di artisti e graffittari di Colonia. 

Quello che, invece, vedete rappresentato qui è un murales realizzato nel 2013 e mai alterato.

Le mura su cui è stato prodotto appartengono alla Deutsche Bahn (la società ferroviaria tedesca) che, in un tentativo di rendere tutto più accogliente, le ha fatte decorare così. Ci sono messaggi positivi (amore, pace, libertà) ma anche critiche alla società. Poco distante, purtroppo troppo grande per poter essere fotografato come si deve, è possibile ammirare un graffito di almeno 15 metri tutto dedicato al caso NSA del 2013.

Per rendere accogliente un sottopassaggio che appartiene allo stesso edificio, poi, è stata realizzata un’opera tutta dedicata al quartiere in questione: Ehrenfeld. Oltre agli alberi che ne decorano i viali, un gruppo di artisti locali ne ha rappresentato il faro e la manifattureria del caffè che contribuiscono a rendere la zona amata e popolare. Una piccola curiosità: per contribuire alla sensazione di sicurezza, le luci sono sempre accese, anche di giorno. Con buona pace del risparmio energetico, s’intende! 

street-art-banana

Questa banana, invece, è uno dei pezzi più noti di street art a Colonia.

In città se ne trovano moltissime, alcune originali altre decisamente no. L’artista che si cela dietro alle originali si chiama Thomas Baumgärten e il concetto che lo ha spinto a questo genere di opere è interessantissimo. Tutte le gallerie che contenevano opere d’arte che lui definiva degne di nota venivano contrassegnate con una di queste banane. Una sorta di sigillo di qualità, volendo.
A coprire l’intera facciata di una palazzina, pensate un po’, Baumgärten ha rappresentato una truppa di banane che entrano in una cittadina fortificata. Il significato? Con ogni probabilità si tratta dell’arte che, finalmente, si guadagna un poco di spazio tra le vie di Colonia.

street-art-tolleranza

La street art è, spesso, portatrice di messaggi sociali importanti.

Quello che vedete è il muro esterno di un bar, completamente coperto da adesivi (alcuni più artigianali di altri) con scritto “Street art against hate”. Si tratta di un’azione coloratissima e volta a promuovere tolleranza e rispetto a tutto tondo. Mica male, giusto? 
Incollato alla buca delle lettere, poi, potete notare un piccolo gancio. Spesso, è possibile trovare appesi portachiavi decorati da uno degli artisti che ha realizzato le piastrelle che vedete rappresentate in foto. Se ne vedete uno, che aspettate?, prendetelo e consideratevi fortunati: si tratta, a conti fatto, di un pezzo davvero unico!

agua-street-art

Concludere questo articolo con un’immagine colorata mi sembrava davvero d’obbligo. Quello che vedete è un graffito volto a promuovere un’iniziativa importantissima: Viva con Agua. Si tratta di un progetto che ha come obiettivo quello di portare acqua potabile in zone che, purtroppo, sono tutt’ora costrette a farne a meno. A farsi da portatrice è questa bambina dai bellissimi occhi chiari che, silenziosa, ci ricorda quanto siamo fortunati a poter disporre di un rubinetto sempre a portata di mano. Un pezzo colorato ma sobrio, a modo proprio, con il quale congedarsi da un tour colorato ma pieno di interessantissimi spunti di riflessione. Un’esperienza, credetemi, davvero incredibile!

Il contenuto di questo articolo è stato reso possibile grazie alla disponibilità di Alternative Cologne Tour, al quale vanno i miei più sentiti ringraziamenti per la disponibilità dimostratami.

4 thoughts on “Street art a Colonia: un tour alternativo

  1. Ho visitato Colonia un paio di anni fa e ogni giorno passavo da una strada piena di graffiti sulle pareti, sulle porte dei palazzi. Altri addirittura nei cartelli stradali. Tutti bellissimi!
    Non ho visto quello della bambina e non mi sono accorta della firma dei vari artisti ma è sempre un vero peccato quando si rovinano i lavori altrui che portano un messaggio.

    1. La comunità degli artisti di strada di Colonia, in effetti, è vasta e variopinta, oltre ad essere decisamente talentuosa. Si tratta di un museo a cielo aperto che val proprio la pena di visitare! Anche se, purtroppo, qualche volta le regole non vengono rispettate e qualcuno copre il lavoro altrui. 🙁

  2. Colonia era una delle mete che avevo preso in considerazione per il ponte del 2 giugno. Alla fine ho optato per Francoforte, ma molto probabilmente il viaggio salterà. Se dovessi cambiare meta penso che Colonia sia perfetta, grazie anche a questo tuo post che mi ha portato a scoprirla tramite la street art

  3. Non sono mai stata a Colonia però adoro la street art, è un modo di riqualificazione delle città incredibile. Una città che dovrò quindi considerare come prossima destinazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.