Zoo di Neuwied: tre motivi per visitarlo

zoo-di-neuwied-copertina

📍 Zoo sì oppure no? Un tema molto dibattuto…

Gli zoo sono, da sempre, luoghi estremamente controversi. Da un lato ci sono coloro che, storcendo il naso, preferirebbero vedere gli animali esclusivamente nel proprio habitat naturale. Dall’altro, però, è inutile negare il forte impatto che questo genere di luoghi ha su adulti e piccini.
Osservare l’orso polare dello zoo di Berlino fa stringere il cuore, scuotere il capo, sospirare di fronte alla tristezza di un animale triste e annoiato. I cuccioli di orango nati da poco, così come i lupi a rischio di estinzione, allo stesso modo, fanno sorridere e sperare d’esser riusciti, ancora una volta, a mettere un freno alla sparizione altrimenti ineluttabile di tantissime specie animali.
Ma cos’ha di speciale lo zoo di Neuwied?

La bellezza del pavone. Lo sapevate che esistono anche pavoni bianchi? A Neuwied potrete ammirarne almeno un paio!

📍 Lo Zoo di Neuwied fa il miele… o quasi

Nella zona dedicata agli animali autoctoni, vi è una piccola capanna dove sedersi e godere di un po’ di refrigerio. Chiudendo gli occhi e concentrandovi, inizierete a sentire un leggero ronzio. Guardandovi intorno, vedrete un grosso pannello in legno, simile a una porta. Una volta aperta, potrete ammirare la sezione di un’alveare. Con un po’ di pazienza, potrete addirittura scovare l’ape regina! 
All’interno dello zoo, quindi, potrete acquistare il miele prodotto da queste api. L’alveare vero e proprio, però, non si trova a Neuwied. Questo, infatti, si trova a Linz am Rhein, un paesino a qualche chilometro di distanza. 

Un bel barattolone di miele e siamo pronti ad affrontare l’inverno!

📍 Lo Zoo di Neuwied ha un rettilario d’eccezione

Se, come me, trovate affascinanti gli animali più strani, credetemi, lo Zoo di Neuwied non vi deluderà. Troverete boa, ramarri, gechi, tartarughe di terra e marine, alligatori e chi più ne ha, più ne metta! Allo stesso modo, le teche sono estremamente ben curate. Un conoscente che si occupa di questo genere di animali e lo fa per l’ufficio veterinario locale ne ha sempre tessuto le lodi. Dopo esservi stata, davvero, lo capisco. Gli spazi sono grandi a sufficienza e gli animali hanno anche nascondigli e tane, in modo da potersi rintanare se i visitatori diventano troppi o il caos è eccessivo. La fauna è altresì variegata e variopinta, un vero e proprio spettacolo per gli occhi. Assolutamente da non perdere!

I serpenti mi affascinano un sacco? E voi? Che ne pensate di una bella teca in salotto?

📍 Un invito alla scoperta… e alla pazienza!

Soprattutto nelle voliere, spesso, occorre un bel po’ di pazienza prima di trovare questo o quell’animale. Anche nei recinti, grazie agli spazi coperti dove gli animali possono ripararsi o nascondersi, è difficile, a volte, vedere leoni, tigri o canguri. Tutto questo implica tempi di attesa, che si possono trascorrere seduti su una panchina sboccoccellando un panino. Allo stesso modo, però, la soddisfazione di trovarsi di fronte a pappagalli, gatti selvatici, ghepardi sarà indescrivibile. A volte la testardaggine, unita a un briciolo di pazienza e a tanta, tantissima, voglia di scoprire, paga. Provare per credere!

(Il fatto, poi, ci siano bambini ma spesso anche adulti che, scontenti, sbattano le mani sui vetri e sulle grate nel vano tentativo di far uscire gli animali, ahime, è tutta un’altra storia. NdA)

📍 Lo Zoo di Neuwied secondo me

Lavorando in un rifugio animali, ho un rapporto un po’ complesso con gli zoo oppure i safari. Se da un lato il lavoro di ricerca che alcuni di questi fanno mi sorprende sempre, dall’altro ci sono strutture che farei chiudere subito. Senza nemmeno passare dal via. Lo zoo di Neuwied è pieno di angoli interessanti, dove viene lasciato spazio ad animali “autoctoni” quali i gatti selvatici oppure i cervi, i cinghiali, i camosci. Le teche per i rettili, così come gli exoterra per gli insetti, sono estremamente curati. Le voliere con le civette e i gufi, poi, mi hanno fatto sorridere e pensare a Harry Potter e alla sua fedele Hedwig. È stata una giornata molto interessante, quella trascorsa allo zoo di Neuwied. È stato un sabato di sole dove ho camminato molto e imparato ancora di più. Assolutamente consigliato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.